Solari viso Bio: le novità 2018

Solari viso Bio: le novità 2018

La novità più interessante del 2018 è sicuramente l’ingresso nel settore dei solari di 2 marchi specializzati nella skin care ecobio: PUROPHI e MÁDARA. L’approccio delle 2 aziende al tema “Sole” è molto diverso così come lo sono i prodotti presentati in anteprima al Cosmoprof 2018.

MÁDARA. Oltre alle ottime CC Cream SPF 15, perfette tutto l’anno per una protezione preventiva, l’azienda lettone propone un solare corpo SPF 30 e una crema solare viso: .

La crema solare viso SPF 30 Madara (certificata ecobio Ecocert - Cosmos Organic) sfrutta la sinergia tra i filtri inorganici minerali (filtri fisici) di ultima generazione e 2 complessi attivi vegetali protettivi. Il primo è ottenuto dalle cellule staminali ottenute dalla pianta di Melissa di Ruysch (brevetto esclusivo Madara) che forniscono un'iper dose di potenti antiossidanti in grado di combattere i radicali liberi e prevenire tutti i tipi di danno solare, compresa secchezza, rughe, pigmentazione, macchie scure e perdita di tono. Il secondo è l’OAK-AOX, un complesso protettivo anti-inquinamento a base di estratto di quercia e vitamine.


PUROPHI. Hanno destato molta attenzione le 2 novità Purophi presentate al Cosmoprof 2018 perché rispondono ad un’esigenza piuttosto comune che però non trova una risposta soddisfacente nel settore ecobio. L’esigenza di chi necessita di un’alta protezione solare 12 mesi all’anno - da qui il nome S12 - e di un prodotto comodo, leggero e invisibile da abbinare alla crema idratante abituale o da mettere prima del make up. I 2 sieri viso/corpo Purophi si chiamano S12 - Antiaging Sun Serum Global Protection e sono declinati in 2 fattori di protezione SPF 30 e SPF 50+.

Per ottenere il massimo livello di comfort e protezione Purophi ha optato per un "compromesso" nella scelta dei filtri da utilizzare in questi nuovi prodotti: Filtro fisico minerale (Biossido di titanio microincapsulato) + Filtri organici microincapsulati (filtri chimici). Per minimizzare il rischio di effetti collaterali e le percentuali di utilizzo dei filtri organici, viene utilizzata una miscela di filtri organici microincapsulati con la Silice, un oligoelemento naturale che rappresenta il componente principale della sabbia. Questa miscela di filtri trasforma l’energia dei raggi solari, come il calore, in energia vibrazionale, minimizzando le conseguenze che potrebbe provocare alla pelle, dimostrando una protezione totale contro i radicali liberi. I 2 nuovi sieri solari Purophi svolgono anche un’efficace azione antiaging grazie all’acido ialuronico e al bioliquefatto enzimatico anti age di tartufo bianco.

La nostra valutazione

Da sempre siamo sostenitori della protezione solare naturale senza compromessi (solo filtri fisici inorganici) ma questa volta facciamo un’eccezione per Purophi dato che i nuovi sieri solari rispondono ad un’esigenza di comfort, alta protezione globale e continuativa che fino ad oggi poteva essere soddisfatta quasi esclusivamente dai solari venduti in farmacia e le cui formulazioni non possono essere certo definite green.

Per quanto riguarda MÁDARA, la sua crema solare è al top, sicuramente da considerare come una delle migliori creme solari viso ecobio presenti sul mercato.

Texture

La crema solare viso SPF 30 MÁDARA è piuttosto fluida ed è leggermente colorata ma, come per magia, diventa praticamente invisibile una volta spalmata sulla pelle.

Entrambi i sieri S12 Purophi sono caratterizzati da una consistenza ancora più fluida e leggera (più acquosa) e una volta applicati spariscono sulla pelle.


Comfort
Il comfort offerto dalla crema solare viso Madara è elevato, si assorbe facilmente e mantiene la pelle morbida e idratata. Non è una crema particolarmente ricca, l’abbiamo testata su pelle secca e mista/grassa, sia femminile che maschile e ci sentiamo quindi di consigliarla a tutti.

La cosa che più ci ha colpito dei sieri Purophi è il tocco asciutto una volta spalmati, segno che l’obbiettivo è stato centrato. Un siero da usare anche tutto l’anno, un velo protettivo che non interferisce con l’abituale crema idratante o il makeup.


Profumazione

La profumazione è leggera, fresca e piacevolmente agrumata nella crema viso SPF 30 Madara, mentre nei sieri S12 Purophi è forse più persistente ma comunque discreta e piacevole.


Formula

La presenza di “filtri chimici” non rende i sieri solari S12 Purophi certificabili secondo i disciplinari ecobio, ma abbiamo deciso di proporli nel nostro e-shop perché, al momento, non esistono alternative altrettanto valide ed efficaci certificate ecobio. L’utilizzo di filtri organici incapsulati denota inoltre una particolare cura nella formulazione per superare le controindicazioni associate all’uso dei filtri chimici.

La crema viso SPF 30 Madara ha una formulazione perfettamente in linea con la cosmesi ecobio, è ricca di estratti vegetali da agricoltura biologica ed è da considerare come una delle migliori creme solari viso ecobio presenti sul mercato.

Protezione

Sia i sieri S12 Purophi che la crema viso SPF 30 Madara offrono un’ottima protezione dalle radiazioni UVA e UVB (e per quanto riguarda Purophi anche IR - Luce Blu) contrastando efficacemente i fenomeni di photoaging (fotoinvecchiamento cutaneo) e permettono un’esposizione sicura al sole coccolando la pelle e mantenendola morbida e idratata.

Posted on 26/04/2018 by ecoBelli Novità, Approfondimenti 0 1449

Related articles

Creme solari viso bio: le novità 2017

Scopriamo le nuove creme viso colorate ad alta protezione Acorelle e Alga Maris.

Lascia un commentoLascia una risposta

Devi effettuare il login per postare un commento.

Ultimi prodotti visti

Nessun prodotto

Menu